Intelligenza Artificiale al ristorante: come sfruttarla

Nel panorama della ristorazione, l’Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando il modo in cui i ristoranti lavorano e interagiscono con i clienti.

Secondo i dati emersi da un recente sondaggio condotto dall’Osservatorio Ristorazione, il 73% dei ristoratori ha dichiarato di voler implementare o potenziare l’utilizzo di IA nel corso del 2024.

Questo trend evidenzia un cambiamento significativo nell’approccio tecnologico del settore della ristorazione.

In questo articolo, quindi, vediamo alcuni esempi su come sfruttare l’Intelligenza Artificiale al ristorante.

Indice dei contenuti

Intelligenza Artificiale al ristorante: alcuni dati dall’Osservatorio Ristorazione

Recentemente, l’Osservatorio Ristorazione ha eseguito un sondaggio per la ricerca “Tecnologia in Ristorazione – Scenari e Opportunità”. L’obiettivo è quello di fotografare l’approccio tech dei ristoranti italiani nell’anno 2023,  e al contempo di delineare gli scenari possibile per l’anno appena cominciato.

L’indagine sull’Intelligenza Artificiale al ristorante è stata eseguita sulla banca dati di Plateform e sulla community di RistoratoreTop. Ha rilevato dei risultati interessanti in merito all’uso della tecnologia nella ristorazione.

L’indagine ha rivelato, infatti, una crescente adozione di tecnologie innovative sia in sala che in cucina.

In particolare, è stato registrato un aumento dell’uso di strumenti come chatbot e software generativi di foto e video, finalizzati a offrire contenuti sempre più mirati e personalizzati ai gusti dei clienti. Questa tendenza segna il 2024 come l’anno dell’evoluzione verso ristoranti più tech.

Ecco alcuni dati interessanti in merito a come i ristoratori stanno utilizzando la tecnologia per la gestione del loro locale (e non solo):

  • Gestione della sala: l’84% dei ristoratori utilizza la tecnologia per la gestione del locale e della sala, in particolare attraverso gestionali di cassa, di prenotazioni e di ordini. 
  • Lavoro in cucina: il 77% dei ristoratori sfrutta la tecnologia per supportare il lavoro in cucina, migliorando la qualità della produzione ed ottimizzando tempi e risorse.

  • Marketing: il 95% degli intervistati utilizza già ampiamente gli strumenti di marketing per comunicare con i clienti. Tra i canali più usati, i social media (91%), le piattaforme per le prenotazioni (73%), WhatsApp Business (80%) e i software per l’email marketing (24%).

E l’Intelligenza Artificiale? 

Secondo la recente ricerca dell’Osservatorio Ristorazione, quattro ristoratori su dieci hanno dichiarato di aver utilizzato l’AI in maniera costante già dal 2023, quando si è assistito al boom di questa innovazione.

Mentre, per le prospettive future, il 73% dei ristoratori ha dichiarato di voler implementare o potenziare l’utilizzo di strumenti basati sull’Intelligenza Artificiale al ristorante.

Come sfruttare l’Intelligenza Artificiale al ristorante

In occasione dell’evento Food Marketing Mastery Advanced, organizzato da RistoratoreTop, ad Ottobre 2023, al Savoia Regency di Bologna, c’è stato anche un interessante speech di Alessio Pomaro, Head of AI @ Search On Media Group, dedicato proprio all’AI.

Nel corso del suo intervento “Come e perché le Intelligenze Artificiali stanno già rivoluzionando il settore della Ristorazione”, sono emersi diversi spunti su come sfruttare al meglio l’IA per il proprio locale.

Alcuni di questi, come emerge anche dalla ricerca di Osservatorio Ristorazione, sono già applicati oggi da molti ristoratori. 

Vediamo, quindi, nei prossimi paragrafi, alcuni suggerimenti su come implementare l’IA al proprio locale.

1. Scrittura dei testi

Sicuramente tra i modi in cui è stata più adoperata nel 2023 l’Intelligenza Artificiale nei ristoranti, c’è quello della scrittura dei testi (il 78% degli intervistati).

Infatti, grazie alla capacità generativa di contenuti testuali, è possibile inviare una richiesta all’AI di elaborare dei testi adattati a specifici canali di comunicazione.

In questo modo, utilizzare gli strumenti AI permette di risparmiare tempo nella preparazione di comunicazioni per i clienti del locale: dalle comunicazioni per l’email marketing ai testi per il sito web fino ai messaggi WhatsApp o Telegram.

2. Analisi di documenti e di informazioni

Nel 2023 ancora pochi ristoratori (il 13%) hanno effettivamente adoperato l’AI per l’analisi di documenti, di dati e di altre informazioni.

Si tratta, ovvero, di utilizzare l’Intelligenza Artificiale, attraverso strumenti di generazione ed elaborazione di testo come ChatGPT / GPT-4, LLaMA2 e tanti altri, per sintetizzare testi anche molto lunghi ed analizzarli.

Per risparmiare tempo, quindi, potrebbe essere utile richiedere all’AI di suddividere in brevi punti le informazioni più importanti contenute in quel testo.

Questo aspetto può essere davvero molto interessante e vantaggioso quando bisogna approfondire alcuni aspetti normativi oppure per i testi in lingua inglese.

In questo modo, l’AI permette di risparmiare davvero molto tempo.

3. Idee creative

E non solo.

Oltre alla scrittura dei testi per i social, mass SMS e mass mailing e tutti gli altri canali di comunicazione con il cliente, l’AI può essere utile anche per la creazione di un menù più creativo o di idee originali per il proprio locale.

Infatti, secondo l’Osservatorio Ristorazione, il 37% dei ristoratori ha sfruttato l’Intelligenza Artificiale al ristorante per avere delle idee creative.

Dall’elaborazione di nuovi piatti all’interno del menù alla realizzazione di un piano editoriale diverso dal solito fino all’organizzazione di una serata speciale per riempire il locale. In tutti questi casi l’AI può essere davvero d’aiuto per avere una prospettiva diversa e aumentare i guadagni! 

  1. Ottimizzazione dei processi interni al locale

L’AI non si limita ad offrire strumenti utili alla realizzazione di testi e comunicazioni testuali, o per l’elaborazione di nuove idee originali. 

Tra i modi per sfruttare al massimo le potenzialità di questo strumento c’è anche quello legato all’ottimizzazione delle procedure interne del locale.

A questo proposito, l’AI al ristorante può essere un enorme supporto, ad esempio nella stesura e preparazione dei manuali operativi da consegnare al tuo personale.

Al contempo, l’Intelligenza Artificiale al ristorante potrebbe aiutarti anche con l’analisi dei dati di vendita. In questo modo, puoi capire quali sono le preferenze dei clienti, risparmiando tempo.

  1. Generazione di foto e video

Un ultimo spunto interessante per l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale riguarda la possibilità di generare foto e video in pochissimo tempo.

Attraverso questi strumenti, infatti, puoi ottenere delle grafiche o delle animazioni in pochi minuti, semplicemente partendo da un contenuto testuale.

Puoi così migliorare notevolmente la comunicazione con i clienti del tuo locale, sfruttando le foto e i video generati dall’Intelligenza Artificiale, tramite newsletter, social e tutti i canali del ristorante.

Intelligenza Artificiale al ristorante: le conclusioni

In conclusione, l’integrazione dell’intelligenza artificiale rappresenta una tappa fondamentale nella trasformazione digitale della ristorazione. 

Da questo punto di vista è importante vedere l’IA come un vero e proprio alleato del locale, sfruttando al meglio le sue potenzialità così da migliorare l’esperienza del cliente e aumentare i guadagni del locale.

Intanto, se desideri scoprire come Plateform può aiutarti a risparmiare tempo e a gestire in modo più veloce e semplice il tuo locale, trovi qui i prezzi e i piani.

Oppure puoi richiedere una dimostrazione gratuita, compilando il modulo nella stessa pagina.

Se ti interessa l’argomento della tecnologia nel mondo della ristorazione, ti suggeriamo la lettura di questo articolo: “Gestione del ristorante: come migliorarla grazie alla tecnologia“.

Vuoi ricevere una telefonata da un nostro esperto per fissare una demo gratuita o ricevere maggiori informazioni?

Compila il form di seguito con i tuoi dati e ti contatteremo noi per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.
Avrai la possibilità di parlare con un nostro responsabile tecnico e prenotare una demo Gratuita di 30 minuti per una panoramica di tutte le funzionalità della piattaforma.