Anche tu hai paura dei no show a Natale?

La conta dei no show a Natale è sempre dolorosa, ma lo diventa ancor di più durante le festività natalizie e in genere in tutti quelle giornate ad alta affluenza.

Infatti, il fenomeno dei clienti che non si presentano al ristorante, sta diventando purtroppo una problematica sempre più frequente anche in Italia.

Per questo motivo è necessario imparare a comprendere al meglio questo fenomeno e a combatterlo con tutti gli strumenti possibili.

Qualche tempo fa abbiamo tenuto una diretta live sul nostro canale YouTube, in cui abbiamo parlato proprio di no show (puoi rivederla qui se te la sei persa).

In questo articolo, quindi, vediamo cosa significa quando il cliente fa no show a Natale al tuo ristorante e come Plateform può aiutarti a combattere questo fenomeno:

Indice dei contenuti

Cosa sono i no show a Natale?

Quando parliamo di no-show a Natale, a chi facciamo riferimento?

Si tratta essenzialmente di quei clienti che prenotano e poi… semplicemente non ti avvisano che non verranno. Oppure ti avvisano troppo tardi e così, inevitabilmente, il tavolo resta vuoto.

Può sembrare un fenomeno raro, ma invece i numeri ci raccontano di una pratica sempre più frequente.

Alcune statistiche ci rivelano che questo comportamento può produrre un calo di fatturato compreso tra il 5 e il 20%!

Una ricerca di The Fork, inoltre, ci dice inoltre che individua alcuni profili che sono più “propensi” a questo tipo di comportamento.

Ne elenchiamo qui le tipologie principali:

  • il turista che prenota in diverse strutture e poi decide all’ultimo dove andare (tanto, chi lo conosce!)
  • il maldestro che, prenotando da web, non sa se ha prenotato o meno, se ha cliccato il bottone giusto, ecc.
  • lo sbadato che ha dimenticato l’impegno;
  • lo sfortunato, che ha avuto un imprevisto;
  • il timido, che si vergogna di telefonare per disdire

infine… il cafone, per il quale non esistono né scuse, né rimedi

Il problema è doppiamente sentito dopo tutte le chiusure e restrizioni avvenute nell’ultimo anno causa Covid e venne portato a galla già qualche tempo fa dallo stellato Chef inglese Tom Kerridge attraverso uno sfogo su Instagram (ha avuto un no show di un gruppo di ben 27 persone nel suo locale), all’epoca ne parlò anche la testata Independent.

Da tempo gli stellati e alcuni ristoranti fine dining chiedono la carta di credito al momento della prenotazione ed eventualmente addebitano l’importo definito della caparra (o addirittura dell’intera cena, se parliamo di tristellati).

Sicuramente questa sarà la direzione da prendere per il futuro ma in questo senso la clientela va preparata e il cambiamento deve avvenire gradualmente. In particolare se pensiamo ai nostri clienti affezionati.

Come combattere i no-show a Natale (e non solo)?

Quindi, come tutelarci nei confronti di questi comportamenti?

Sicuramente è questa la principale domanda da porsi quando parliamo del rischio di no-show a Natale nei ristoranti.

Per questo motivo, è bene attrezzarsi di strumenti e funzionalità per evitare il più possibile il rischio di clienti che prenotano e non si presentano al locale.

Ecco come Plateform può venirti in aiuto per prevenire ed evitare “buche” da parte dei clienti:

1. Richiesta dei dati

Nel momento in cui un cliente prenota al ristorante, deve lasciare anche alcuni suoi dati.

Tra questi non soltanto il nome e il cognome, ma anche il numero di telefono e/o l’indirizzo email.

Può sembrarti strano, ma in realtà richiedendo i dati dei clienti, si riduce di un bel po’ quell’effetto di: “nessuno mi conosce, prenoto in tre posti e in base alla voglia decidiamo all’ultimo dove andare”.

Questo perché potenzialmente tu ristoratore, nel momento in cui il cliente fa no-show a Natale (o in qualsiasi altro giorno dell’anno), hai in mano i suoi dati. Significa che puoi inviargli un messaggio di reminder, o anche telefonarlo direttamente.

Insomma, sai come si chiama quella persona che non si è presentata al tuo locale.

2. Messaggio di conferma della prenotazione

Un secondo modo con cui Plateform ti permette di andare a ridurre drasticamente il rischio di no-show è quello dell’invio di un messaggio di conferma.

Stiamo parlando della conferma della prenotazione del cliente, mediante i canali di comunicazione più usati dal cliente.

A questo proposito, puoi inviare un messaggio automatico di conferma della prenotazione tramite email, SMS e/o messaggio di WhatsApp.

In questo modo, anche i clienti hanno una sicurezza in più di aver prenotato correttamente. 

Insomma, il messaggio di conferma della prenotazione è l’arma perfetta contro i no-show a Natale degli “sbadati” e dei “maldestri”, di cui parlavamo poco fa.

3. Messaggio di promemoria della prenotazione

Un altro strumento di Plateform con cui poter contrastare i no-show al ristorante è sicuramente quello del promemoria.

Si tratta, anche in questo caso, di un messaggio che Plateform invia automaticamente ai clienti che prenotano nel tuo locale. Potrai decidere se inviare 1 o 2 reminder o non inviarne nessuno, la modalità di invio della notifica e quante ore o giorni prima della prenotazione inviarli. Puoi inviare il primo Reminder addirittura fino a 7 giorni prima!

I canali di comunicazione utilizzati sono gli stessi: email, SMS e/o WhatsApp, in base alla tua scelta.

Anche qui, gli “sbadati” non hanno scuse!

4. Messaggio di riconferma della prenotazione

Con Plateform, puoi decidere anche di inviare un messaggio di riconferma della prenotazione ai clienti che prenotano nel tuo locale.

Si tratta di un’ulteriore arma contro i no-show a Natale (e non solo).

Dunque, inviando un’email, un messaggio WhatsApp e/o un SMS, al cliente arriva un promemoria con un link dal quale può riconfermare la propria prenotazione.

Questo offre un ulteriore disincentivo al no show, soprattutto per quelle prenotazioni effettuate con molto anticipo.

Anche in questo caso sei tu a poter personalizzare l’invio del messaggio di riconferma della prenotazione.

Ad esempio, potresti decidere di richiedere la riconferma per tutte le prenotazioni, oppure per le prenotazioni sopra un determinato numero di coperti.

Al contempo, per evitare che in una prenotazione di gruppo si presentino soltanto poche persone, potresti anche chiedere al cliente di dare conferma anche del numero di coperti.

In questo caso, il cliente potrà decidere solamente di ridurre il numero dei coperti e non di aumentarlo.

Addio ai no-show da parte del cliente “timido” o “maldestro”!

5. Annullare la prenotazione in modo semplice

Come abbiamo visto, tra i motivi alla base di un no-show a Natale ma anche in tutti gli altri giorni dell’anno, c’è anche quello del cliente che si vergogna a telefonare al locale per disdire.

Proprio per questo motivo, è importante offrire uno strumento semplice e veloce per annullare la prenotazione.

In questo modo, con Plateform il cliente può cancellare la sua prenotazione, senza dover chiamare e inventare una scusa plausibile.

6. Lista d’attesa

Hai mai sentito parlare della lista d’attesa?

Si tratta di uno strumento che ti permette di rimpiazzare in poco tempo quei clienti che cancellano all’ultimo minuto.

Può essere davvero utile nelle serate ad alta affluenza, come appunto durante le festività natalizie.

In questo modo, quando sei sold-out, con Plateform puoi permettere ai clienti di inserirsi in lista d’attesa per le giornate o per gli orari sold-out.

Quando si libera un posto, per un no-show, potrai sostituirlo in modo più semplice grazie alla lista d’attesa!

Perché Plateform ti aiuta a ridurre i no-show a Natale (e non solo)

Plateform ti offre diversi strumenti con cui potrai combattere i no-show, in costante aggiornamento.

Tra le ultime novità della piattaforma, abbiamo introdotto la possibilità di richiedere la carta di credito a garanzia al momento della prenotazione e la blacklist!

Vuoi conoscere gli altri metodi per disincentivare i no-show a Natale e non solo, con Plateform? Leggi questo articolo!

Se desideri scoprire come Plateform ti aiuta a ridurre i no-show e le cancellazioni last-minute, trovi qui i prezzi e i piani. Oppure puoi richiedere una dimostrazione gratuita, compilando il modulo nella stessa pagina.

Attiva subito
Plateform Light
per il tuo ristorante

Per attivare la tua Plateform gratuita e consegnartela “chiavi in mano”,
abbiamo bisogno di alcuni dati. Compila il modulo qui di seguito.