Ristorante dell’hotel: perché avere due schede di Google separate

Gestire un ristorante di hotel offre sicuramente delle grandi opportunità, sia in termini di visibilità che di guadagni.

Tuttavia, è importante non commettere degli errori che spesso ricorrono nei casi di una gestione di un ristorante situato all’interno dell’hotel. 

In questo articolo, quindi, vediamo:

Indice dei contenuti

La scheda Google di un ristorante di hotel

Avere un ristorante di hotel offre sicuramente un’esperienza migliore e più completa agli ospiti che soggiornano nella struttura ricettiva dove si trova anche il ristorante.

Proprio per questo motivo, è necessario sfruttare al meglio questo vantaggio, attraverso una gestione ottimale del ristorante di hotel.

In questo senso, spesso si commette l’errore di considerare la gestione del ristorante in maniera complessiva nell’intera gestione dell’hotel.

In realtà, si tratta di due realtà completamente diverse, che si rivolgono a pubblici differenti. Proprio per tale motivo, il segreto per una corretta gestione di un ristorante all’interno della struttura ricettiva è quella di gestire il locale in maniera separata rispetto all’hotel.

Questo si traduce anche in un altro aspetto fondamentale sul tema delle prenotazioni, ovvero: ristorante ed hotel devono avere due schede Google separate

Ti diamo 5 motivi per cui secondo noi la scheda Google My Business del ristorante deve essere diversa da quella dell’hotel.

Se non sai di cosa stiamo parlando, ti consigliamo la lettura di questo articolo: “Prenota con Google: come creare un’esperienza speciale al ristorante”. 

1. Target diversi

Sicuramente un primo punto da considerare quando si parla della scheda di Google di un ristorante di hotel è quello del target.

Infatti, erroneamente a quanto si crede solitamente, il pubblico a cui si rivolge il ristorante di un hotel può essere diverso rispetto al target della stessa struttura ricettiva.

Perché? 

Semplicemente perché l’hotel si rivolge principalmente a persone che sono alla ricerca di una struttura dove poter soggiornare per un certo periodo di tempo.

In questo caso, chi sceglie l’albergo, lo seleziona in base ad alcuni fattori.

Come ad esempio i servizi offerti, le soluzioni in termini di camere e flessibilità nella cancellazione. 

Molto probabilmente, la presenza o meno di un ristorante all’interno dell’hotel non rappresenta uno dei fattori che può incidere sulla scelta della struttura per il proprio soggiorno.

Allo stesso modo, chi sceglie di andare a mangiare al ristorante, non è spinto dalle stesse esigenze e dai medesimi desideri di chi sceglie l’hotel. Questo perché i bisogni di chi sta cercando un ristorante dove mangiare possono essere piuttosto diversi.

Si può cercare un locale per una cena romantica, un ristorante per festeggiare il proprio compleanno con gli amici, oppure un posto dove poter fare un pranzo veloce.

O ancora, si può scegliere un ristorante in base a quello che si desidera mangiare. La scelta della categoria del locale dove andare, quindi, cambierà notevolmente tra una persona che vuole mangiare una pizza rispetto a chi vuole gustare una cucina gourmet, più raffinata.

Insomma, il target di un ristorante può essere piuttosto differente in base alle sue esigenze, ed è per questo che è molto raro che il pubblico dell’hotel coincide con quello del suo ristorante.

Proprio per questo motivo, avere due schede Google diverse del ristorante dell’hotel e dell’hotel stesso, ti permette di rivolgerti a due pubblici diversi. Si tratta di pubblici coerenti con le due tipologie di attività.

2. Visibilità del ristorante di hotel

Tra i vantaggi legati alla presenza del pulsante “Prenota un tavolo” di Google, disponibile grazie all’integrazione tra Reserve with Google e Plateform, vi è sicuramente quello della visibilità.

Infatti, avere una scheda di Google aggiornata e personalizzata del ristorante di hotel separata da quella struttura ricettiva, ti permette di avere maggiori possibilità di essere trovato da persone che stanno ricercando un posto dove mangiare nei dintorni.

Questo significa che in questo modo, si potrà ampliare anche la clientela di ospiti che arrivano nel tuo ristorante, che non sarà più limitata soltanto alle persone che soggiornano nell’hotel stesso.

Infatti, il pulsante “Prenota con Google” semplifica la ricerca del locale. Grazie a questa funzione, i clienti riescono a trovare più facilmente il ristorante tramite Google Search, Google Maps oppure tramite l’assistente vocale del loro smartphone.

Inoltre, tramite la scheda Google MyBusiness del ristorante dell’hotel, puoi permettere al cliente di trovarti più facilmente, ottimizzando il profilo Google aggiungendo le categorie migliori per la tua attività.

Si tratta di un aspetto davvero importante, che consiste nel selezionare le categorie pertinenti e coerenti al tuo ristorante e alla tua offerta. In questo modo, potrai aiutare il cliente a trovarti, e quindi a prenotare un tavolo al tuo ristorante.

Puoi indicare la categoria principale, ad esempio “Pizzeria”, e selezionare altre categorie secondarie, come “Pizzeria a domicilio”. 

Questa ottimizzazione del profilo di Google, può essere fatta soltanto nei casi in cui hai due schede Google separate: una dell’hotel e una del ristorante dell’hotel.

3. Recensioni

Hai mai pensato che avere una sola scheda di Google sia per l’hotel che per il ristorante dell’hotel non ti permette di sfruttare al massimo le potenzialità delle recensioni?

Certamente, con un solo profilo Google potresti aumentare numericamente le recensioni. Ma queste potrebbero non essere poi pertinenti e rilevanti per chi le legge.

Facciamo un esempio, una persona è alla ricerca di un ristorante dove soggiornare nei pressi del Lago di Como. Se si ritrova a leggere nelle recensioni Google del ristorante, testimonianze dei clienti sul loro soggiorno nell’hotel, anche se positive, potrebbero non convincerlo a prenotare al tuo locale.

Perché?

Perché semplicemente, quando si leggono le recensioni su un ristorante, si è alla ricerca di testimonianze ed esperienze vissute in quel locale da altre persone prima di sé. Quindi, quelle che contano sono le recensioni sul servizio del ristorante, sulla location, sul menù e sui piatti.

Chi è alla ricerca del ristorante dove mangiare nei dintorni del Lago di Como, quindi, non è interessato alle recensioni sull’esperienza in hotel.

Proprio per questo, avere due schede Google separate ti permette di scalare le classifiche del portale di ricerca più utilizzato al Mondo, in maniera coerente rispetto al pubblico a cui ci si rivolge e al tipo di attività.

4. Identità e Comunicazione

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, avere due schede Google, una per l’hotel e una per il ristorante dell’hotel, ti permette di rivolgerti ai diversi target in maniera coerente alla propria attività.

In parole povere, puoi comunicare la tua ID, Identità Differenziante, al meglio. Di conseguenza, la comunicazione è in linea con l’identità del tuo locale, ed è quindi più efficace.

Con il tasto del “Prenota con Google”, puoi inserire nel tuo Google Business Profile alcune voci ed elementi importanti. Si tratta di informazioni che ti permettono di chiarire al meglio qual è l’identità del ristorante dell’hotel, così come quella della struttura ricettiva.

Potrai così andare ad indicare una descrizione completa del ristorante, inserire le foto del locale e dei piatti del tuo menù, ma anche rispondere alle domande frequenti.

Va da sé che, più comunichi in modo personalizzato la tua Identità Differenziante anche attraverso la scheda Google del tuo ristorante dell’hotel, e più facilmente raggiungerai persone in target.

In questo modo, eviti di creare false aspettative nei clienti e riduci il rischio di clienti insoddisfatti della loro esperienza nel tuo locale.

Immagina, invece, di avere un’unica scheda di Google My Business per entrambe le attività. Il cliente che sfoglia la galleria di immagini, alla ricerca di un ristorante nei dintorni, si ritroverà anche tante altre foto che non gli interessano.

Ad esempio delle camere dell’hotel, oppure della spa, o degli spazi comuni.

A questo proposito, ti suggeriamo la lettura di questo articolo su come ottimizzare il profilo Google del tuo ristorante.

5. Gestione semplificata delle prenotazioni

Arriviamo ad un ultimo motivo, altrettanto importante, per cui il ristorante dell’hotel dovrebbe avere una scheda Google diversa rispetto a quella della struttura ricettiva: la gestione delle prenotazioni, sia lato clienti che lato ristoratore.

Infatti, la policy di Google prevede che ciascun profilo può avere una sola posizione sulla mappa.

Il cliente prenota il ristorante dell’hotel più facilmente

Lato clienti, questo significa innanzitutto che se il ristorante non si trova all’interno della struttura ricettiva, ma in un indirizzo differente, non potrai indicare entrambi gli indirizzi, generando confusione.

Ma non solo. 

Con un’unica scheda Google, il rischio è quello di non rendere chiara e semplice la modalità di prenotazione al ristorante e all’hotel.

Effettivamente, tra i vantaggi di avere un profilo Google My Business, vi è proprio quello di poter permettere al cliente di prenotare il ristorante in pochi click, direttamente da Google.

Questo però funziona soltanto se la scheda si riferisce esclusivamente al ristorante. Se invece, è la stessa dell’hotel, il cliente non potrà prenotare direttamente da Google, ma sarà necessario rimandarlo su un altro portale per la prenotazione.

Al contempo, anche le informazioni sui contatti telefonici o indirizzi email, non possono essere differenziati a seconda dell’attività a cui si riferisce, prevedendo una sezione diversa per hotel e ristorante.

Il rischio, quindi, è che il cliente telefoni al numero dell’hotel per prenotare al ristorante, o viceversa.

Il ristoratore gestisce meglio le prenotazioni del ristorante

Questa procedura rende la gestione delle prenotazioni difficoltosa anche dal lato ristoratore.

Infatti, con due schede Google diverse per hotel e ristorante dell’hotel, gestire le prenotazioni diventa decisamente più semplice, evitando errori e confusione.

Questo perché, nel momento in cui il cliente prenota tramite il pulsante “Prenota un tavolo” di Google, sceglie data, ora e numero di persone, e in automatico il ristoratore riceve una notifica della sua richiesta.

Così come il cliente, anche il ristoratore potrà confermare in pochi click la prenotazione.

Inoltre, tra le ultime novità dell’integrazione tra Plateform e Reserve with Google, vi è quella scelta sala. In questo modo, si offre la possibilità di permettere al cliente di scegliere direttamente al momento della prenotazione, in quale zona del ristorante mangiare.

Si tratta di un aspetto piuttosto importante, per offrire al cliente un’esperienza positiva e personalizzata. Dall’altro lato, la gestione del servizio in sala diventa molto più semplice e veloce.

Come Plateform ti aiuta a gestire il ristorante dell’hotel al meglio

Grazie all’integrazione del Reserve with Google con Plateform, puoi gestire al meglio il ristorante dell’hotel, sfruttando al meglio la visibilità del motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Infatti, con Plateform puoi avere un canale di prenotazione direttamente sulla scheda Google del tuo ristorante. In questo modo, i clienti prenotano più velocemente, tramite Google, e tu ristoratore, potrai gestire tutte le prenotazioni che arrivano nel ristorante dell’hotel in un’unica piattaforma.

Se desideri scoprire come Plateform ti aiuta ad aumentare i clienti e i guadagni del tuo ristorante grazie a questa funzione e a tutti gli altri strumenti disponibili sulla piattaforma, trovi qui i prezzi e i piani. Oppure puoi richiedere una dimostrazione gratuita, compilando il modulo nella stessa pagina.

Attiva subito
Plateform Light
per il tuo ristorante

Per attivare la tua Plateform gratuita e consegnartela “chiavi in mano”,
abbiamo bisogno di alcuni dati. Compila il modulo qui di seguito.